Pino Deodato

Pino Deodato

Giotto 2013

Pensierini domestici 2017

Tutti 2017

Mare 2017

Pensierini 2018

Un giorno di festa 2017

Casina 2018

Viandante 2018

Pensierini 2018

Senza testa 2019

Non c'è più niente da fare 2017

Padrone del mondo 2017

Paesaggino 2018

Pensierini domestici 2017

Lo scultore 2018

Inchiostro 2018

Trincea 2018

Viandanti 2018

I neonati 2018

Beato costruttore 2018

Beato costruttore 2018

Il giardino segreto 2018

Profumi 2018

Profumi 2018

Profumi 2018

Tutto 2018

Triangolo 2019

Offertorio 2018

Offertorio 2018

Offertorio 2018

Offertorio 2018

Offertorio 2018

Offertorio 2018

Chiodo fisso 2019

Chiodo fisso 2016

Tante idee 2017

Quello che vede lontano 2014

Pensatoio 2017

Ricamare 2019

Chiodo fisso 2016

Triangolo 2015

Chiodo fisso 2016

Giottino 2017

Vicolo cieco 2017

Pensatoio 2017

Un giorno di festa 2016

Una piccola idea 2017

Un grande amore (es. 2/2) 2013

San Tommaso 2016

Pino Deodato
Nao (Vibo Valentia) 1950. Vive e lavora a Milano. 

Si iscrive alla scuola d’arte inferiore e, giovanissimo, fin dall’età di 11 anni, inizia a creare i primi dipinti e a lavorare la terracotta. Conseguito il diploma di maturità artistica, nel 1969 si trasferisce a Milano per frequentare l’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel capoluogo lombardo entra in contatto con i maggiori esponenti d’arte milanese, e durante gli studi sarà l’assistente dell’artista Giangiacomo Spadari per ben 5 anni.

In questi anni si avvicina all’ambiente artistico francese e ad artisti come Edoardo Arrojo spagnolo ma trasferitosi a Parigi. Gli anni ’70 infatti sono fondamentali dal punto di vista politico e dell’impegno sociale, le opere riflettono questo periodo storico con una pittura critica, dove Deodato esprime la volontà di cambiamento realizzando dei murales. Espone al “Salon de la Jeune Peinture” presso il Musèe D’Art Moderne di Parigi e al Musèe du Luxemburg, oltre che alla galleria Alvarez di Lisbona e di Oporto.

All’inizio degli anni ’80 inizia ad eseguire dei lavori legati al movimento della transavanguardia, con un ritorno alla pittura e un reinserimento delle sue opere nel sistema dell’arte, tra i primi soggetti realizzati ci sono: miti, eroi, personaggi storici e de “Le mille e una notte”. In questi anni espone in varie città italiane: da Milano presso le Gallerie: Il Milione, Cardi e Gastaldelli; a Lucca presso la Galleria di Claudio Poleschi e la Galleria Narciso di Torino.

Pino Deodato
Nao (Vibo Valentia) 1950. Lives and works in Milan. 

Pino Deodato was born in Nao, Vibo Valentia, in 1950. He currently lives and works in Milan, where he arrived in 1969. Here he attended the Brera Academy and came into contact with some exponents of Milanese art, becoming the assistant to Giangiacomo Spadari. Subsequently he came to know the French artistic environment: this was the 70s, a time when culture went hand in hand with political and social events. Deodato developed his artistic creations around these actions, which he then exhibited in Italy and abroad.

In the early 80s he mainly worked with the Galleria Gastaldelli, later exhibiting in many Italian public and private spaces: II Milione, Cardi, Klerks, Progettoarte ELM (Milan), Cristofori (Bologna), Narciso (Turin), Claudio Poleschi (Lucca), Art Events (Benevento), Susanna Orlando (Pietrasanta e Forte dei Marmi), Ambrosino (Miami), Foro Italica (Rome), Museo Paolo Pini, Fondazione Pomodoro (Milan), Contemporary Art Platform (Kuwait City).

From the 90s Deodato's artistic expression has been characterized by magic realism that, find ispiration in the channels of his memory, gives rise to authentic metaphors of life. This path has continued into the new millennium: Deodato, humanist and alchemist of the image, always moving between sculpture and painting, continues to narrate the history of mankind with a stern and kind, sharp and poetic look, open to marvelous and fantastic.

 

Esposizioni personali / personal exhibitions

2020
Cannobio, Varbano-Cusio-Ossola, Palazzo Parasi, Dalla Terra alla Terra... dare forma al pensiero

2019
Pietrasanta, Galleria Susanna Orlando, La cura in una stanza
Nova Milanese, Villa Vertua Masolo, Natale Addamiano Pino Deodato. Raccontarsi sotto le stelle
Rossano Calabro, Museo del Codex, RiCAMARE
Bagheria, Museo Guttuso, Naturalmente

2018
Mantova, Casa di Rigoletto, Pino Deodato. Inchiostro
Massa, Museo Diocesano di Massa, Abbiamo perso la testa

2017
Lecco, Galleria Melesi, Pino Deodato. L'universo nel cassetto
Laveno, MIDeC – Museo Internazionale del Design Ceramico, Scultura come il tutto
Vibo Valentia, Complesso Valentianum, Camera di Commercio, L'uomo misura di tutte le cose

2016
Kuwait City, Contemporary Art Platform, The Universe is a Blue Tree
Parigi, Art Paris, Petites Pensées
New York, Art New York, Solo Show
Vibo Valentia, Museo della Certosa, Mangiava le lucciole per vederci meglio
Dubai, Art Sawa, The Universe is a Blue Tree

2015
Latina, Spazio Comel, Lieve…e così sia. El, melek, naaman

2014
Milano, Progettoarte ELM, Cerco Trovo
Palermo, Giuseppe Veniero Project, Senza parole
Pietrasanta, Galleria Susanna Orlando, Certo, certissimo, anzi probabile

2013
Brescia, Orlando Arte,  Gli Angeli di Pino Deodato
Milano, PlusDesign Gallery, La Campana di Filippo
Vicenza, Atlantica Gallery, 11-12-13

2012
La Spezia, Progettoarte ELM, Il tarlo del chiodo fisso
Torino, Galleria Roccatre, Lo Scultore innamorato della scultura

2011
Lucca, Claudio Poleschi Arte Contemporanea, Il Circo dell’arte

2010
Benevento, Galleria Art’s Events , Equi…libri

2009
Lucca, Piccola Galleria Maison, L’angelo custode
Milano, Progettoarte ELM, Paesaggi domestici

2008
Torino, Galleria Narciso, La Santa Scultura

2007
Firenze, Palazzo Pantiachi, Parlava agli uccelli perchè gli uomini non ci sentivano più

2006
Milano, Galleria Klerkx, La torta della sposa

2004
Milano, Palazzo del Comune di Sedriano, Parlava agli uccelli perchè gli uomini non ci sentivano più
Vibo Valentia, Gli sposi, il pensatore e il mangiatore di lucciole
Massa Carrara, Centro storico di Mulazzo, Pane e Vino

2003
Torino, Galleria Narciso, Silenzio
Milano, Cargo Ex Silo del Cacao, Panevino

2002
Rovigo, Granaio di Ca’ Cornera, Il sole tramontò alle 17.15
Benevento, Galleria Art’s Events, Nostro pane quotidiano
Sedriano, Chiesetta S.Bernardino, San Francesco e il Lupo

2001
Torino, Galleria Narciso, Chiaroscuro, La Santa Pittura
Milano, Galica Arte Contemporanea, Con riso
Torino, Galleria Monopoli, Viandanti
Vibo Valentia, Palazzo Gagliardi

2000
Miami, Galleria Ambrosino, Boccadirosa
Bagno a Ropoli, Kitchen Art Space, Cena celeste

1999
Torrecuso, Galleria Art’s Events, Dalla Terra verso il Cielo e ritorno

1998
Biella, Santuario di Nostra Signora D’Oropa, Viandanti

1997
Bologna, Studio Cristofori, L’Elogio dell’attesa
Genova, Galleria Cesarea, Manufatto

1996
Forte dei Marmi, Galleria Susanna Orlando, L’Opera Rossa
Milano, Galleria Cardi, I Primari
Vittuone, Sala consiliare, Un cielo per Vittuone

1995
Milano, Galleria Il Milione, Ritratti

1994
Comune di Vittuone, C’era una volta…

1993
Legnano, Proposte d’arte, Tutti gli eroi sono buoni

1992
Milano, Galleria Cardi, conFine

1990
Milano, Galleria Gastaldelli, Lupus in fabula

1989
Milano, Galleria di Porta Ticinese, Pino Deodato
Milano, Banca Popolare di Milano, Pino Deodato

1988
Milano, Galleria Gastaldelli, Pino Deodato

1987
Milano, Caffè Letterario Portnoy, 5 paesaggi di Pino Deodato

1986
Freiburg, Galleria Accent, Pino Deodato
Kaiserlautern, Galerie Gerberau, Pino Deodato
Mannheim, Galleria Panetta, Ween Das Gras Hoch Ist Uns Das Meer Tief
Vittuone, Cooperativa Rinascita, Quelli che sognano
Comune di Busto Garolfo, Pino Deodato

1985
Verona, Studio Toni de Rossi, Marenaio
Verona, Studio Toni De Rossi, Pino Deodato
Verona, Galleria Pontepietra, Pino Deodato
Magenta, Galleria Steffanoni, Pino Deodato

1978
Vittuone, Biblioteca Comunale, Deodato
Reggio Calabria, Galleria Il Grifo

1974
Vibo Valentia, Palazzo Gagliardi, Pino Deodato

1973
Pizzo Calabro, Castello Murat, Pino Deodato

Mostra Pino Deodato - Studio Visit Youtube Video

Pino Deodato - Studio Visit

Youtube Video