Artista Opere Quadri Biografia Vita Winfred Gaul

Winfred Gaul

Home Page DepArt Artists
ARTISTI
Exhibition
MOSTRE
Fairs
FIERE
Gallery
GALLERIA
Books
PUBBLICAZIONI
Archivio
SIMETI
Foto Winfred  Gaul

Back to Artists    TORNA ALLA LISTA ARTISTI

 

Biografia di Winfred Gaul

Works    OPERE

Biography    BIOGRAFIA

Exhibitions    MOSTRE

Winfred Gaul ( 1928 - 2003)

Winfred Gaul nasce a Düsseldorf nel 1928. Dal 1949 al 1950 studia storia dell’Arte e Letteratura tedesca presso l’Università di Colonia per poi iscriversi nel 1950 all’Accademia di Belle Arti di Stoccarda e compagni di corso con lui sono Willi Baumeister e Manfred Henninger. Nel suo percorso da artista sarà fondamentale la visione delle opere di William Turner presso la Tate Gallery di Londra. Tiene la prima mostra personale nel 1956 presso la Galleria Gurlitt di Monaco di Baviera e nel 1959 partecipa a “Documenta 2” di Kassel.

Le opere degli anni ’50 sono caratterizzate dall’adesione alla pittura informale, corrente che abbandonerà nel 1961, in concomitanza di un breve soggiorno romano, in favore del cosiddetto “periodo dei segnali”. I quadri di questo decennio sono di acrilico su formati sagomati caratterizzati da colori saturi e da profili e contrasti netti. Dopo un breve soggiorno a New York, ritornato in Europa, si dedica all’insegnamento presso la Statale dell’Arte di Brema, l’Accademia Bath e il Collegio Regionale delle Arti di Hul.

Nel 1968 è a Genova per organizzare la mostra personale presso la Galleria La Polena e l’anno successivo conosce l’artista Gianfranco Zappettini, a cui rimarrà legato da una profonda amicizia.

Tiene la prima retrospettiva nel 1973 presso il Westfälischer Kunstverein di Münster, e nel corso degli anni numerose sono le collettive, tra cui quelle organizzate a Ferrara, Münster e Düsseldorf ed inoltre viene invitato nel 1977 a Kassel per partecipare a “Documenta 6”.

Gli anni ’80 della sua produzione sono caratterizzati da opere su cartone denominati “quadri neri” o “recycling” dove ritorna il gesto casuale e negli stessi anni tiene un’altra importante retrospettiva al Museum Morsbroich di Leverkusen. Le opere degli ultimi due decenni invece sono caratterizzate da composizioni caratterizzate da contrasti cromatici.

Muore a Düsseldorf nel 2003.